fabrizio frizzi

Torna L’Eredità: dopo la scomparsa di Frizzi ecco chi sarà il nuovo conduttore

La morte di Fabrizio Frizzi ha sconvolto il mondo dello spettacolo e non solo. Da quella tragica notte del 26 marzo, L’Eredità – programma di cui l’amato conduttore era divenuto ormai padrone di casa – non è più andata in onda. Fino a stasera almeno. Il quiz show ritorna nelle case degli italiani ma con un nuovo conduttore (o meglio seminuovo).

A prendere le redini del programma sarà nuovamente Carlo Conti. Già in passato lo showman toscano aveva sostituito il collega Fabrizio Frizzi in seguito al malore che lo colpì qualche mese fa. Al suo ritorno, con ironia, Conti gli restituì le chiavi simboliche del programma. Nessuno si sarebbe aspettato che la nuova conduzione di Frizzi sarebbe stata così breve. Ricordiamo che il celebre conduttore, uno dei volti simbolo della Rai nonché uno dei personaggi dello spettacolo più amato dagli italiani, è scomparso il 26 marzo in seguito a un’emorragia cerebrale, lasciando la moglie Carlotta e la figlia di soli 5 anni, Stella.

C’è chi già sostiene che non sarà possibile rimpiazzare Fabrizio Frizzi, che ormai all’Eredità era di casa. Altri, invece, sostengono che portare avanti il programma da uno dei suoi più cari amici con cui ha condiviso diverse sfide professionali, è il miglior modo per omaggiarlo. E così la Rai, con una nota, ha voluto spiegare il ritorno di Conti nel quiz show di Rai Uno: “Un rientro stavolta forzato per Conti ma anche una staffetta naturale con Fabrizio (“professore e supplente”, come amavano scherzare tra loro) e di nuovo un passaggio (ideale, purtroppo) di quelle chiavi dello studio per regalare ai telespettatori ancora dei momenti di serenità e sorrisi”.

Fabrizio Frizzi

Addio Fabrizio Frizzi: muore il conduttore più “umano” della tv italiana

Il mondo dello spettacolo oggi è in lutto. A soli 60 anni scompare Fabrizio Frizzi, uno dei volti più amati e popolari della televisione italiana. Il conduttore è deceduto nella notte al Sant’Andrea di Roma, causa un’emorragia cerebrale. “Grazie Fabrizio per tutto l’amore che ci hai donato” è il messaggio con cui la famiglia annuncia il decesso di Fabrizio Frizzi.

La malattia

Fabrizio Frizzi fu colpito da un’ischemia il 23 ottobre scorso durante la registrazione di una puntata de L’Eredità. A sostituirlo fu Carlo Conti, lo stesso che gli riconsegnò lo scettro del programma (o meglio, le chiavi simboliche de l’Eredità) non appena il conduttore si riprese. Sempre sorridente e battagliero, Frizzi ha lavorato in televisione fino al suo ultimo giorno, nonostante la malattia non fosse stata completamente debellata. “L’Eredità è una gioia, fa bene anche al fisico” scherzò con Vincenzo Mollica annunciando il suo ritorno sugli schermi. “L’adrenalina sento che mi aiuta a stare meglio”. Parlando della malattia disse: “Non è ancora finita. Se guarirò racconterò tutto nei dettagli, perché diventerò testimone della ricerca. Ora è la ricerca che mi sta aiutando”.

Centinaia i messaggi di cordoglio, dalle star alla gente comune

Fabrizio Frizzi era, come molti lo hanno definito, il volto più “umano” della televisione italiana. Centinaia i messaggi arrivati dai colleghi e dalla gente comune. Aveva esordito in Rai con la tv dei ragazzi nel 1980 e, dopo quasi 40 anni di carriera televisiva, era diventato uno dei conduttori simbolo della tv. “Con Fabrizio se ne va un uomo straordinario, un grande artista e un caro amico”, è stato l’ultimo saluto della Rai.

Il conduttore lascia la moglie Carlotta e una figlia di 5 anni

Fabrizio Frizzi era sposato con Carlotta Mantovan, ex concorrente di Miss Italia. Fu amore al primo sguardo, come testimonia Carlotta. Si sposarono nel 2014 ed ebbero una figlia, Stella. Parenti e amici sono vicini al dolore della moglie e della bambina che perde il padre a soli 5 anni. La camera ardente sarà allestita domani, martedì 27 marzo, nella sede Rai di Viale Mazzini 14 dalle ore 10 alle ore 18. I funerali si terranno invece mercoledì 28 marzo alle ore 12 nella Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo.